Ne avevamo già parlato a suo tempo commentando i risultati delle elezioni notando di come ormai da tempo, l’aria che si respira nell’italico stivale grazie al delirio securitario e porcherie del genere, si stia spostando sempre più a destra. Per constatare ciò basta scorrere le percentuali di partiti come la lega, la giustizialista Italia dei valori o la fascista destra/fiamma tricolore, tutti autori di un discreto salto in avanti per quanto riguarda il consenso tra gli italioti.
In questo clima, tra ronde padane e manifestazioni revisioniste, è accaduto che a Verona 5 neonazisti abbiano ucciso un ragazzo, solo perché questo non avrebbe voluto “offrirgli” una sigaretta e perché portava i capelli lunghi…Intendiamoci, non lo ritengo un omicidio politico, quantomeno non nell’accezione tradizionale del termine, in quanto non avvenuto a causa di una contrapposizione ideologica, ma diventa tale a causa dell’estrazione politica degli assassini, militanti o simpatizzanti di forza nuova. Ciò ci riporta alla mente altre vicende simili, dall’uccisione di Dax a quella di Renato, passando per l’accoltellamento di un compagno lucchese, avvenuto qualche anno fa, e che per un fortuito caso non è sfociato in tragedia.
Il partito neonazista ha tentato maldestramente di prendere le distanze dall’accadimento, ma per smontare ogni loro tesi basta frequentare le pagine internet che fanno riferimento alla loro area o a quella neofascista in genere; bazzicando siti si trovano spesso riferimenti ed apologie della prevaricazione fisica come argomento principe della loro dialettica politica, basta guardare per esempio le magliette in vendita sul sito internet del gruppo musicale zetazeroalfa, afferente all’area della fiamma tricolore per farsi immediatamente un’ idea di quello che intendono per politica…nel dubbio mena, bella zuffa, accademia della sassaiola(1), queste sono le scritte che questi fini pensatori stampano sulle loro magliette, ma non finisce qui, basta infatti spostarsi sulle pagine del forum vivamafarka.com(2) per trovare commenti entusisatici per quello che chiamano “cinghiamattanza”, in pratica una grande rissa tra camerati che si divertono…picchiandosi di santa ragione o picchiando i malcapitati di turno…alcune di queste virili imprese sono anche videodocumentate ed inserite si youtube…Che dire poi dei loro alfieri di partito? Personaggi come Giuliano Castellino(3) della fiamma tricolore ultras romanista, arrestato varie volte per violenza ed estorsione e candidato alla camera, o come Roberto Fiore(4), segretario nazionale di forza nuova, terrorista nero dei NAR, nuclei armati rivoluzionari…e di esempi ne potrei citare molti altri…ma penso basti così…Se innegabilmente il fiorire di aggressioni, intimidazioni e quant’altro, da parte di personaggi afferenti all’area dell’estrema destra trovano fertile humus (e complicità varie) nel clima politico che attraversa trasversalmente gli schieramenti politici e che richiede sempre più controllo, autorità e in ultima istanza l’uso della violenza, dall’altra il riaffiorare di certi rigurgiti è anche da imputare a quell’antifascismo istituzionalizzato che vuole ridurre il portato etico della lotta contro i totalitarismi solo ad una rappresentazione rituale affidata alle ricorrenze ufficiali, depotenziando e uccidendo i valori che hanno sotteso buona parte della resistenza; non c’è da fare molta sociologia, l’unica possibilità per sfuggire al turbine d’odio e reazione cui ci stiamo avviando è quella di reinnescare quelle pratiche antifasciste quotidiane che sole ci possono liberare una volta per tutte dalla feccia nazifascista, per fare ciò è però necessario che ognuno faccia la sua parte, rifiutandosi di delegare alcunché a istituzioni colluse e figlie legittime di un passato di sopraffazione e violenza e innescando ogni giorno ed in ogni momento quelle pratiche di condivisione ed inclusione, di scambio/confronto care ad ogni cuore Libero.
VIVA L’ANARCHIA!
Evjenji Vasil’ev Bazarov.
 
1-Le magliette degli zetazeroalfa 
 
 
2-per farsi un’idea della cinghiamattanza: http://www.vivamafarka.com/forum/index.php?topic=3183.0 
 
3- per capire chi è Castellino: http://italy.indymedia.org/news/2006/01/967201.php
 
4- su Fiore esiste una discreta pubblicistica, qui facciamo solo un esempio:
http://www.tmcrew.org/mw4k/antifa/fiore.htm#search