Archive for Luglio 12th, 2014

Questa mattina Lucio e Francesco hanno ricevuto la visita degli 
avvocati, che li hanno trovati bene ed in forma. Graziano, invece, 
trovandosi a Lecce, ha sentito per telefono gli avvocati: anche lui sta 
bene.

ecco gli indirizzi per scrivere loro:

Mazzarelli Graziano
casa circondariale
via paolo perrone 4
Borgo S.Nicola
73100 Lecce

Alberti Lucio
Sala Francesco

casa circondariale San Vittore
piazza filangeri 2
20123 Milano

[…] La virtualizzazione di un processo, per quanto significativa, è in fondo poca cosa comparata alle nefandezze dell’autorità (in questo caso giudiziaria) ma è comunque indicativa in relazione a quella che è la virtualizzazione della vita, volta a controllare e annichilire, dove vengono meno emozioni, espressività e sensorialità… dove viene meno la bellezza stessa della vita e la libertà di viverla realmente.”

 Da un comunicato di Adriano

 

Gianluca e Adriano si trovano reclusi nelle carceri di Alessandria e Ferrara in Alta Sicurezza 2 dal settembre 2013 perchè accusati di associazione con finalità di terrorismo ed eversione dell’ordine democratico, in quanto ritenuti autori di diverse azioni, attacchi e sabotaggi avvenuti ai Castelli Romani contro banche, multinazionali del petrolio e in difesa della terra. (altro…)

ACCANIMENTO INFINITO CONTRO MICHELE: TRASFERITO DAL CARCERE DI MAIANO A DESTINAZIONE PER ORA SCONOSCIUTA
Quando l’avvocato Parente è arrivato al carcere di Maiano poco fa, gli è stato comunicato che Michele era stato trasferito per ordine del Ministero.
Le stesse guardie del carcere apparivano stupite per una prassi insolita a cui non sapevano dare alcuna spiegazione.
Moltiplichiamo le nostre presenze stasera alle 19 in Piazza del Comune.
Trasferito perché, visto che di fatto è un prigioniero comune e l’associazione sovversiva è stata cancellata da l’ appello e dalla cassazione.
Dobbiamo dare credito alla notizia fatta filtrare ieri sul Messaggero che: “A Fabiani non è stata concessa la sospensione della pena per via della vicinanza con ambienti eversivi”.
Saremmo noi gli ambienti eversivi ? Eversivi così pericolosi da indurre il Ministero a portarlo via da Spoleto in meno di 24 ore ?
Spoleto e tutti coloro che non sono disposti ad accettare queste carognate devono dire la loro anche stavolta, sappiamo che lo faranno.
Comitato23ottobre