Oggi 10 Gennaio le merde della DIGOS di Genova, due grigi burocrati di A.R.T.E. (Azienda Regionale Territoriale per l’Edilizia) e quattro vili operai presentandosi alle 7 del mattino hanno sgomberato il palazzo occupato di Vico del Duca nel pieno centro storico di Genova.

Lo stabile era stato ristrutturato completamente e lasciato a se stesso e senza assegnatari fino a quando nel dicembre 2012 alcuni compagni, senza mediazione di sorta, lo hanno occupato a scopo abitativo.
Ovviamente non abbiamo mai nutrito alcun tipo di fiducia nelle istituzioni e quindi neanche al fatto che potessero lasciarci tranquilli dentro le nostre case.
Sappiamo che abbiamo a che fare con vili e meschini esseri umani che per uno stipendio buttano la gente fuori dalle proprie case.

A parte lo sgombero delle nostre abitazioni, è cosa nota che a Genova e in altre città sono sempre più numerose le abitazioni “abusive”, morosi indigenti e nuovi poveri che praticano l’occupazione per necessità o per scelta riprendendosi ciò che gli spetta e in conflitto con burocrati, politicanti e autorità.

Non abbiamo slogan da rilanciare, diciamo solo che a Genova ci sono più di 40 mila case sfitte…
non ci resta che sceglierne una!

Sapete di posare il culo su una bomba sociale,
noi speriamo che esploda presto.

Gli abitanti di Vico del Duca 11