Venerdì 8 maggio 2015 a Udine sono state perquisite le case di due anarchici e di un loro amico. La DIGOS ha sequestrato alcuni computer, volantini, vestiti, un cellulare e un disco rigido.