Entries tagged with “sgombero”.


Riceviamo e diffondiamo: ALL’ALBA DEL 24/05/2011, UNA CINQUANTINA DI VIGILI URBANI UNITAMENTE A MANIPOLI DI POLIZIOTTI E CARABINIERI HANNO “ASSALTATO” LA TENDOPOLI DEI RICHIEDENTI ASILO PRESENTE DA SABATO MATTINA IN PIAZZA BAMBINI DI BESLAN. UNA AZIONE VIOLENTA CHE PORTA LA FIRMA DIRETTA DEL SINDACO DI FIRENZE, CHE HA FATTO CAPIRE A TUTTI COME INTENDE PORTARE AVANTI LE POLITICHE DELL’ACCOGLIENZA… INNUMEREVOLI GLI EPISODI DA ASCRIVERE ALL’IMBECILLITÀ UMANA CHE COPRE DI VERGOGNA IL CORPO DELLA POLIZIA MUNICIPALE. DALLA DEVASTAZIONE DELLE TENDE, AI CALCI E ALLE MINACCE, AL FURTO DI VETTOVAGLIE, STRISCIONI, PENTOLE E FINANCO GENERI ALIMENTARI…SINO ALLA DISTRUZINE SISTEMATICA DI PALLONI DA CALCIO… MA LA UMANA REAZIONE DEGLI OCCUPANTI DELLA TENDOPOLI E IL SOPRAGGIUNGERE DI NUMEROSI ATTIVISTI DEI MOVIMENTI HA COSTRETTO A PÌÙ MITI CONSIGLI IL PATTUGLIONE DI VIGILI, MILITI DELLA BENEMERITA E SIMILIA. INFATTI ALLE ORE 7 TUTTA LA TRUPPA PRESENTE SE NE È ANDATA SENZA PROFFERIRE PAROLA… UNA VERA E PROPRIA FIGURACCIA, QUELLA DI STAMANI. IN POCHE ORE LA TENDOPOLI È STATA RICOSTRUITA E LE VARIE ATTIVITÀ SONO RIPRESE. RESTA IL RAMMARICO PER LA COSTANTE OTTUSITÀ CHE ACCOMPAGNA LA POLITICA DELLA GIUNTA, INCAPACE DI ASCOLTARE DESIDERI, BISOGNI E ASPIRAZIONI DI CENTINAIA DI GIOVANI, UOMINI E DONNE, CHE PROVENGONO DAI TERRITORI DELLA GUERRA INFINITA. RESTA LA RABBIA PER POLITICHE DEL NUMERO CHIUSO E DELLE REGOLE DISCIPLINARI. MA RESTA, ANCORA E IRRIDUCIBILE LA VOLONTÀ DI ANDARE AVANTI A TUTELA DEI DIRITTI DEI RICHIEDENTI ASILO.                                                                                                                                                                                   L’ASSEMBLEA DEI RICHIEDENTI ASILO UNITAMENTE AL MOVIMENTO DI LOTTA PER LA CASA E AL CSA NEXT EMERSON PRESENTERÀ UNA DENUNCIA ALL PROCURA DELLA REPUBBLICA PER I REATI DI FURTO, DANNEGGIAMENTO E ABUSO DI UFFICIO CONTRO IL CORPO DELLA POLIZIA MUNICIPALE. INVITIAMO TUTTI A PORTARE IN PRIMA PERSONA LA SOLIDARIETA’ ALLA TENDOPOLI RICOSTRUITA IN PIAZZA BAMBINI DI BESLAN L’ASSEMBLEA DEI RICHIEDENTI ASILO SOMALI E ERITREI, CON LA SOLIDARIETA’ DEL MOVIMENTO DI LOTTA PER LA CASA, DEL CSA NEXT EMERSON, DELLE BRIGATE DI SOLIDARIETA’ ATTIVA

Da un po’ di tempo a questa parte, sui giornali locali, sono usciti svariati articoli diffamatori nei confronti di Villa Panico. Negli ultimi giorni ne sono usciti un paio particolarmente pesanti sulla cronaca locale de La Repubblica, che accusano gli occupanti di ogni nefandezza possibile (dai pestaggi ai furti all’accusa di affittare stanze) e danno voce a una petizione di un gruppo di frequentatori del parco che avrebbe raccolto centinaia di firme nel quartiere, contro il “degrado” e i “punkabbestia”.

Un bel po’ di bravi cittadini, insomma, fanno da (in)degna sponda alle brame della ASL e del Comune, desiderosi di svendere il parco di San Salvi ai privati fino a trasformarlo in quartiere residenziale. Oltreché, ovviamente, alle manovre degli sbirri, che da un bel po’ di tempo cercano il pretesto giusto per sbarazzarsi degli anarchici. Dopo un’inchiesta per associazione sovversiva contro 19 compagni attualmente sotto processo, infatti, la Digos fiorentina ha aperto un altro fascicolo per associazione a delinquere che vede coinvolti almeno una compagna di Villa Panico, due compagni della Riottosa Zquat e tre dei 400 colpi.

La ASL si è espressa sulla questione dello sgombero, dicendo di essere in contatto con questura e prefettura per agire “secondo i loro tempi”.

Tenersi pronti, insomma. Non ci lasceremo strappare l’ennesimo spazio liberato senza reagire.

Anarchici di Villa Panico