Fonte ANSA:

Un ordigno è stato fatto esplodere verso le 4 davanti a Casapound a Bologna, in via Malvolta. Danni alla saracinesca e ad alcune finestre. Molti residenti si sono svegliati. Sul posto, polizia e carabinieri. Le modalità dell’attentato fanno pensare ad autori di area anarchica. Gli investigatori non escludono possa essere una risposta alle parole del sindaco Virginio Merola, che ieri aveva espresso preoccupazione per la manifestazione del 3 luglio di attivisti di area anarchica.

“E’ una modalità da delinquenti comuni. Anche i bancomat vengono fatti saltare con lo stesso metodo”. Il procuratore aggiunto di Bologna, Valter Giovannini, ha commentato così l’attentato esplosivo che nella notte ha colpito una sede di Casapound, in città.