Entries tagged with “Spagna incendio chiese”.


I due compagni arrestati il 13 novembre scorso a Barcellona, e trasferiti in primo momento aal carcere di Soto del Real a Madrid, sono stati trasferiti nella stessa città ma in due carceri diverse dopo l’Audiencia Nacional.

 

 

Entrambe i compagni si trovano sotto regime F.I.E.S. 3 (ricordo che il f.i.e.s. È suddiviso in cinque categorie e che quella in cui si trovano i due compagni è stata creata, dallo stato spagnolo, per incarcerare persone legate a banda armata, gruppi terroristici o persone in qualche modo vicine a tali gruppi.

 

Per scrivere ai compagni:

 

Francisco Javier Solar Domínguez (NIS 2013019598),  C.P MADRID IV, NAVALCARNERO.   Ctra. N-V, km. 27.7, C. P: 28600.

Telefono: 91 811 60 00.

Telefono per comunicazioni: 91 811 60 42.

Fax general: 91 811 35 54.

Numero di conto corrente (Banco Santander): 0049 5184 10 2113 008259. Il giorno di prelievo è mercoledì, quindi andrebbero caricati almeno un giorno prima.

 

Mónica Andrea Caballero (NIS 2013019595),  C.P MADRID VII, ESTREMERA.  Ctra. M-241 KM 5.750, C. P: 28595

Telefono: 91 875 00 00.

Fax general: 91 875 00 31.

Número para ingresos de peculioNumero di conto corrente (Banco Santander): 0049 5178 03 2816499680. Giorno per prelevare è mercoledì

 

 

Di seguito vengono pubblicati alcuni aggiornamenti che ci fanno avere i compagni del sito Material Anarquistasugli arresti dei compagni a Barcellona (Spagna), accusati degli attacchi alle chiese, ribadendo, da parte di RadioAzione, la solidarietà a Francisco, Mònica, Valeria, Rocio e Gerardo:

 

Compagni, la notizia è in corso di aggiornamenti ed è urgente la sua diffusione. In questo momento come sito ribadiamo che non ci interessa sei compagni diano colpevoli o , innocenti ci interessa solo che i nostri fratelli e le nostre sorelle siano “liberi” per le strade, non importa da quale regione del pianeta vengono, la solidarietà è illimitata. Al momento siamo in grado di fornire solo le informazioni raccolte dai vari mezzi di comunicazione borghesi, e le informazioni di individui solidali ai quali chiediamo collaborazione per gli aggiornamenti su questo caso. (altro…)

 

 

Cinque detenuti , saranno interrogati venerdì 15/11  per il reato di attacco terrorista. Eloy Velasco il “giudice” sarà incaricato di prendere atto delle dichiarazioni e, successivamente, decidere sulla loro detenzione, il reato per cui sono accusati ( L’articolo 572 del codice penale) prevede pene che vanno da 15-20 anni di carcere. Monika Caballero (Moni) e Francisco Solar (Cariñoso), arrestati già per il “Caso Bombas” in Cile, sono considerati i responsabili e Valeria Giacomoni di 34 anni, nata nella città di Trento, come collaboratore.

 

I compagni sono accusati di fare parte del “Comando Insurrecional Mateo Moral“, il gruppo che ha rivendicato i due ordigni esplosivi, uno il 7 Febbraio 2013 presso la Cattedrale della Almudena (Madrid) disattivato dalla Gruppo Speciale della Polizia TEDAX e l’altro il 2 ottobre 2013, alla Basilica del Pilar (Saragozza), che ha lasciato gravi danni al sito.

 

Oltre a Moni e Cariñoso (accusati di posizionare le bombe), ci sono anche altri tre arrestati di cui la polizia ancora non ha reso noto i nomi.

 

Dei tre compagni arrestati sappiamo che sui loro documenti figurano le nazionalità di Argentina, Italia e Cile, tutti arrestati alle 2:30 pm

Seguiranno aggiornamenti…