Entries tagged with “Dimitris Politis”.


Lunedì 29 Dicembre, sono state annunciate le condanne per i Compagni che sono accusati nel terzo processo del caso CCF, compreso il caso Nea Smirn.i.

Più dettagliatamente:

Christos Tsakalos: 24 anni e due mesi, € 1,500
Gerasimos Tsakalos: 21 anni e due mesi, 1.200 euro
Mihalis Nikolopoulos: 20 anni
Giorgos Nikolopoulos: 24 anni e due mesi, 1.200 euro
Damiano Bolano: 24 anni e due mesi, 1.200 euro
Panagiotis Argirou: 19 anni e nove mesi, 1.300 euro
Giorgos Polidoras: 25 anni, 1.200 euro
Olga Economidou: 25 anni, 1.200 euro
Theofilos Mavropoulos: 25 anni, 1.200 euro
Kostas Sakkas: 16 anni (il compagno è latitante, dopo aver violato le sue condizioni restrittive ed è ricercato)
Alexandros Mitrousias:. 14 anni
Giorgos Karagiannidis: 14 anni
Giannis Mihailidis: 5 anni
Dimitris Politis: 6 mesi

Si ricorda che in data 4/12/14, Stella Antoniou e Kostas Papadopoulos sono stati assolti dall’accusa di partecipazione in un’organizzazione terrorista nello stesso processo.

Stella Antoniou è stata giudicata colpevole di semplice complicità per il possesso di armi aggravato ed è stata condannata a sei anni con pena sospesa e Kostadinos Papadopoulos è stato giudicato colpevole del possesso di armi ed è stato condannato a 6 mesi sospesi per 3 anni. Entrambi sono stati rilasciati.

Traduzione: RadioAzione

10349956_809309895792035_5419420273897889679_n

GRECIA: SCONTRI ED ARRESTI DURANTE LE MANIFESTAZIONI DEL 6 DICEMBRE
Il 6 dicembre ci sono state manifestazioni in tutta la Grecia in ricordo di Alexis Grigoropoulos (ammazzato il 6 dicembre 2008 in piazza Exarchia da una pattuglia di polizia ) e in solidarietà con il compagno NIkos Romanos, in sciopero della fame dal 10 novembre e con gli altri 3 prigionieri ,Yannis Michalidis, Andreas-Dimitris Bourzoukos e Dimitris Politis che si sono uniti allo sciopero della fame in sua solidarietà.

In particolare a Salonicco ed Atene, nel centro della città e di fronte al Politecnico occupato(occupato dal 1 dicembre in solidarietà a Nikos e gli altri scioperanti della fame) i media parlano di 296 arresti durante gli scontri , innumerevoli feriti.
Per il comunicato del Politecnico occupato clicca qui 

Sempre dai media di regime si parla di prigionieri politici che si sono rifiutati di rientrare dall’ aria in solidarietà a Romanos ad agli altri scioperanti della fame, al momento non ci sono notizie confermate né sugli arresti né sulla situazione in carcere sui canali informativi di movimento.