Entries tagged with “napoli”.


Lunedì 17 novembre – Apprendiamo dai media locali che una bomba contenente un chilo di materiale esplosivo è stata rinvenuta davanti alla sede della Deutsche Bank in via Mascagni nel quartiere del Vomero – Napoli. Secondo quanto riportato, l’innesco realizzato con una miccia non è mai stato attivato, l’ordigno non sarebbe quindi potuto esplodere.

Locandina-CNA-a-Napoli

Non abbiamo piccoli orti da difendere, ma un intero sistema di dominio autoritario che vogliamo concorrere a distruggere e gli spunti in questo senso non può che offrirli l’azione in primis. Tantomeno vogliamo scambiare un mezzo, questo giornale come utile elemento di informazione combattiva, con il fine da perseguire, ben più ampio ed ambizioso, per cui questo sarà uno strumento utile fintanto che non venga surclassato dalle urgenze della realtà. Siamo anarchici, con differenti visioni, tensioni e prospettive magari, ma comunque un certo tipo di anarchici, quelli partigiani di una visione viva, attiva e critica della propria progettualità e potenzialità, per cui privilegiamo indubbiamente le esperienze, le idee che si fanno azione -passate, presenti e future- che in questo solco si pongono.

Presentazione CNA a Napoli, mercoledì 12 Novembre, ore 16,30, Terzo Piano Autogestito, Facoltà di Architettura, Napoli.

lamiccia

E’ uscito il numero estivo de “La Miccia” mensile ad alto potenziale

CLICCA QUI PER SCARICARE LA MICCIA

Manifesto

 

 

Sabato 30 Novembre, presso lo Spazio Anarchico 76A, si terrà il primo degli incontri, dopo le condanne ad Alfredo e Nicola, chiamati attraverso lo scritto “A testa alta”.

Chi vuole può arrivare al 76A può farlo già dalla mattina anche per pranzare.

L’incontro avrà inizio alle ore 15:00.

Info per arrivare:

SPAZIO ANARCHICO 76/A , via dei Ventaglieri n°76 (Quartiere “Montesanto”)

Dalla stazione delle Ferrovie dello Stato, scendere giù e prendere la metropolitana in direzione Pozzuoli.

Scendere alla fermata “Montesanto” (2° fermata) e seguire la mappa o chiedere dell’indirizzo scritto sopra.

 

mappa 76A

 Clicca sull’immagine per ingrandire

Non so quanto, ne dove di preciso, ma so per certo che a Napoli presso lo Spazio Anarchico  76A, più di una settimana fa(all’indomani delle iniziative con A.M. Bonanno),

sono state trovate alcune microspie. Queste consistevano in registratori audio, da quanto mi è stato riportato da un compagno, e non dalle classiche microspie GSM.

La particolarità è che in ognuna di esse era presente un sensore che faceva attivare il microfono, e tutto l’impianto, ogni volta che si parlava o ci si passava accanto.

Questo per evitare che chi le ha installate dovesse tornare più volte a cambiare le batterie.

Certe cose andrebbero pubblicate non solo su un giornale, che spesso non arrivano dovunque e non vengono letti da chiunque, per mettere a conoscenza tutti gli altri compagni di cose che riguardano tutti e non solo pochi dato che, in particolar modo, agli incontri di ottobre con A.M. Bonanno erano presenti molti compagni non solo napoletani.

Ma vanno messi a conoscenza tutti i compagni della nuova tecnologia che viene usata contro di noi, con tanto di foto.

E se vi stanno sul cazzo siti e blog allora spedite tante buste da lettera con le foto e la notizia.

…e poi sono io quello che rompe sempre i coglioni…ma i coglioni non girano mai a gratis!

TONINO LIBERO, LIBERI TUTTI!

Tonino, arrestato il 26 luglio in seguito ai fatti accaduti a Napoli il primo maggio è stato trasferito nel carcere di Civitavecchia.

Per scrivergli:
Antonio Mescia
c/o Casa di Reclusione di Civitavecchia
Via Aurelia, km 79,600 00053 – Civitavecchia (RM)